Gestione del capitale umano: qual è il ruolo del Consiglio di Amministrazione?

Per capitale umano si fa riferimento al mix di capacità, competenze, conoscenze, abilità professionali e relazionali possedute in genere dall’individuo, acquisite anche sul posto di lavoro. Anche se i dipartimenti HR hanno una forte influenza nella gestione del capitale umano, anche il Consiglio di Amministrazione ha un ruolo chiave nel garantire che il capitale umano sia una priorità per tutta l’organizzazione. 

Cos’è il capitale umano? 

Secondo Investopedia, il capitale umano è definito come “il valore economico dell’esperienza e delle competenze di un lavoratore. Include l’istruzione, la formazione, l’intelligenza, le competenze, la salute e altro che i datori di lavoro ritengono importanti come la lealtà e la puntualità”. 

Comprendendo questi diversi aspetti, il capitale umano dovrebbe essere una priorità assoluta per le organizzazioni in quanto ha un forte legame con i risultati economici, una migliore gestione delle crisi, dipendenti più competenti e qualificati e le performance generali dell’azienda.  

In passato, i Consigli di Amministrazione hanno avuto difficoltà a dare la giusta priorità alla gestione del capitale umano. Tuttavia, la pandemia ha fatto emergere l’importanza di gestire il benessere, la sicurezza e il morale dei dipendenti. Quindi i Consigli non possono più permettersi di trascurare la gestione del capitale umano. 

Principali sfide della gestione del capitale umano nel 2022 

La gestione del capitale umano è meno semplice di quanto possa sembrare, con nuove e complesse sfide emerse negli ultimi due anni. Il mantenimento dei talenti è diventato un problema fondamentale in uscita dalla pandemia, dato che una grande parte della forza lavoro ha cambiato o lasciato la professione. 

Le organizzazioni stanno facendo fatica a trattenere i talenti, per non parlare dell’acquisizione di nuovi. La competizione, in particolare del personale specializzato, è diventata incredibilmente feroce. 

Per trarne vantaggio, le aziende devono essere in grado di offrire un compenso competitivo, margine di crescita e soprattutto la possibilità di lavorare in modo flessibile e a distanza. A motivo della continua evoluzione le organizzazioni devono continuare a stare al passo con le nuove richieste della forza lavoro. È ora che le aziende vadano oltre gli immediati vantaggi per i dipendenti e si concentrino davvero sulla creazione di un ambiente lavorativo che favorisca la crescita del personale e la soddisfazione sul lavoro. 

Per raggiungere con successo questo obiettivo, il Consiglio deve garantire che ci siano le giuste condizioni, politiche e strutture in atto. 

I Consigli di Amministrazione: qual è il loro ruolo nella gestione del capitale umano?

Anche se il suo ruolo in materia di HCM (Human Capital Management) non è sempre stato chiaro, è importante che il Consiglio sia coinvolto nell’attuazione della visione e della strategia globale. Per esempio, il Consiglio ha una grande influenza nella gestione della compensazione dell’organizzazione, nella supervisione generale e nell’implementazione delle politiche del posto di lavoro. Tutti questi fattori giocano un ruolo nella gestione del capitale umano, oltre alla cultura generale dell’ambiente di lavoro. 

Inoltre, il Consiglio dovrebbe anche essere in grado di rivelare la propria strategia HCM agli investitori per mantenere la trasparenza e la comunicazione aperta. 

Queste informazioni potrebbero essere: 

  • Numero complessivo di dipendenti 
  • Tasso di turnover 
  • Divario di competenze 
  • Diversity 

Come si evolverà il capitale umano negli anni a venire 

C’è stata una grande attenzione all’equilibrio tra lavoro e vita privata dopo la diffusione dello smart working durante la pandemia. I dipendenti chiedono condizioni di lavoro più flessibili e linee guida. Questo cambiamento nella cultura del lavoro ha messo sotto pressione le organizzazioni per consentire il lavoro a distanza ed implementare politiche più orientate ai dipendenti. 

Nel 2022 i Consigli di Amministrazione stanno assumendo un ruolo sempre più partecipe nel dirigere, gestire e valutare le molte iniziative di gestione del capitale umano. Questo loro coinvolgimento diretto permetterà alle aziende di essere meglio attrezzate per resistere all’impatto di qualsiasi crisi che possa sorgere e a favorire una migliore esperienza e ritenzione dei dipendenti. 

COMPILA IL FORM PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI PER MIGLIORARE IL TUO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE