Le 5 qualità chiave di un General Counsel

Se fino a qualche tempo fa il General Counsel ricopriva quasi esclusivamente il ruolo di consulente legale, oggi ha assunto un profilo molto più ampio.

5 Key Qualities of a Successful General Counsel

Durante gli anni, il General Counsel è andato a rivestire un ruolo di sempre maggiore responsabilità all’interno delle aziende collocandosi nel top management, come condiviso dalla Harvard Business Review. Non solo si occupa di tutti i procedimenti legali, ma il General Counsel viene coinvolto praticamente in tutte le attività aziendali e, di ognuna di esse, deve avere un’approfondita conoscenza.

Oggi, chi ricopre questa figura ha sempre di più un approccio multidisciplinare e deve sapersi giostrare tra vari ruoli: da una parte quello di leader e dall’altra quello di negoziatore, senza contare che deve saper gestire anche altri aspetti, come la delicata trasformazione digitale.

Quali sono quindi le caratteristiche chiave richieste ad un General Counsel?

ESSERE UN LEADER

Innanzitutto, a chi ricopre il ruolo di General Counsel è richiesto di avere una visione molto ampia del business nel suo insieme. Infatti, mentre chi si occupa di questioni più operative è orientato principalmente su obiettivi di breve e medio termine, il General Counsel deve tenere costantemente d’occhio la pianificazione strategica a lungo termine, senza perdere però di vista gli altri processi aziendali. E, quando necessario, il General Counsel ha il potere, e le capacità, di prendere decisioni che possono essere rischiose e impopolari, ma opportune.

GESTIRE IL RISCHIO

E’ proprio quando si parla di rischio, in effetti, che il General Counsel deve saper affrontare e gestire la situazione. Una prova è stata sicuramente la pandemia da Covid-19 che ha imposto alle aziende, in maniera obbligata,  il confronto con nuove minacce.

In questa situazione, spesso i General Counsel si sono trovati a lavorare a stretto contatto con gli specialisti del rischio per mitigare quelli più critici. Non a caso, la posizione dei General Counsel è praticamente trasversale rispetto ai vari dipartimenti, facilitando così la visione, d’insieme e specifica contemporaneamente, ed evidenziando i rischi e il loro impatto anche in altre aree.

GESTIRE IL TEMPO IN MODO EFFICIENTE

Secondo Gartner, oltre la metà dei General Counsel riferisce che il proprio lavoro viene interrotto almeno il 70% delle volte da un problema urgente.

Un GC efficace identifica gli strumenti giusti da mettere in atto per gestire il tempo e le attività in modo efficiente. Strumenti di Contract Lifecycle Management,  Entity Management e Litigation Management facilitano i processi operativi, permettono di risparmiare tempo e riducono i rischi. In questo modo il GC può concentrarsi sui compiti più strategici che richiedono la sua attenzione.

UN MINDSET PROATTIVO

Guardare al disegno generale, senza perdere di vista il dettaglio è un’altra delle abilità richieste a chi ricopre il ruolo di General Counsel. Infatti, è importante saper guardare all’orizzonte e anticipare eventuali ostacoli che possano presentarsi sul cammino.

Il General Counsel è anche colui che agisce come facilitatore aziendale e consulente strategico del consiglio di amministrazione e che, in tempi di cambiamento, proprio come quelli odierni, può aiutare le aziende a raggiungere i loro obiettivi.

guidare la TRASFORMAZIONE DIGITALE

Immancabile, poi, il ruolo dei General Counsel nella trasformazione digitale, soprattutto in quest’ultimo anno dove le imprese hanno dovuto fare i conti in maniera forzata con l’adozione di soluzioni ad alto contenuto tecnologico per poter continuare a svolgere le proprie attività.

Nel 2021, la tecnologia riveste un ruolo fondamentale per il successo e la produttività dei moderni dipartimenti legali. Il GC deve garantire una transizione tecnologica senza intoppi per il proprio team scegliendo la tecnologia giusta. Una missione non semplice: secondo Deloitte, solo il 29% dei team legali è pronto per adottare nuove soluzioni tecnologiche,  mentre solo il 56% dei dipartimenti legali può contare su tecnologie innovative. Secondo PwC , i GC devono deve facilitare l’adozione delle nuove tecnologie per fornire servizi più efficienti ed efficaci e consentire al proprio team di concentrarsi su lavori a maggior valore aggiunto.

Il ruolo del General Counsel, quindi, è cambiato e sta cambiando ancora, verso una figura maggiormente dinamica che non solo deve sapere gestire carichi di lavoro importanti, ma deve  anche saper trovare soluzioni capaci di migliorare la produttività aziendale senza perdere di vista l’importante transizione digitale.

Scoprite come la suite DiliTrust Governance può aiutare il vostro dipartimento legale a supportare la trasformazione digitale.