Industria 4.0, perché serve investire nella cyber security

Ecco perché la protezione dei dati e l’adozione di nuove strategie digitali è ormai fondamentale per le imprese

In un mondo in costante evoluzione tecnologica, le soluzioni di sicurezza informatica e protezione dei dati personali richiedono oggi un approccio a più livelli. Prevenire è meglio che curare.

Industria 4.0, perché serve investire nella cyber security

La sicurezza della rete è una priorità fondamentale per garantire lo sviluppo economico delle imprese e del paese e fronteggiare qualsiasi attacco. Le ultime minacce nel mondo del cyber crimine si rivelano, infatti, sempre più ampie e complesse: spam creativo, attacchi di phishing e – addirittura – il ricorso a software legittimi impiegati come armi informatiche. La rapida evoluzione delle cyber minacce richiede dunque un’evoluzione della sicurezza informatica. Come procedere in tal senso? Le imprese e i loro manager hanno bisogno non solo delle più avanzate soluzioni di sicurezza informatica, ma in particolare di adottare un nuovo approccio più adattivo, completo e collaborativo al cyber risk, che si lasci definitivamente alle spalle la canonica divisione tra sicurezza fisica e sicurezza delle informazioni che, tuttavia, ancora persiste all’interno di diverse imprese.

Fabrizio Gallotti, Country Manager Italia di Dilitrust, pone particolare enfasi sulla necessità di adottare misure di cyber-security in modo da prevenire eventuali attacchi informatici contro le imprese, i cui danni sono spesso sottostimati. 

Infatti l’ultimo report Verizon sui Data Breach relativo al 2018 evidenzia chiaramente che sono stati registrati 53,000 attacchi 2,216 violazioni, che hanno avuto luogo in 65 Paesi diversi. Le web application sono il punto di ingresso più utilizzato e i database il target principale.

Le imprese oggi affrontano i temi della Digital Transformation, della Manifattura 4.0, dell’Internet of Things, connettendo non solo i propri sistemi informativi ma anche i propri prodotti e le stesse linee di produzione con “componenti intelligenti”. 

“La digitalizzazione – afferma Fabrizio Gallotti, Country Manager Italia di DiliTrust – è una grande opportunità ed è inevitabile per rimanere sul mercato, va affrontata a 360 grandi considerando anche le minacce. Se dati sensibili come quelli di un CDA, di un’operazione di M&A,  di un fundraising venissero sottratti, le conseguenze sarebbero numerose e su più livelli, avrebbero ripercussioni dirette sulle finanze dell’azienda, rischiando di rallentarne le attività e la competitività. Ma più di tutto un simile furto inciderebbe sulla credibilità e sull’immagine della società, oltre che sulla fiducia – elemento fondamentale per attrarre e mantenere clienti e investitori.

Bisognerebbe quindi gestire danni commerciali, perdita di business revenue, crollo della fiducia degli investitori, ripercussioni sull’andamento dei titoli quotati, oltre ai costi per mettere in sicurezza le infrastrutture violate.”

Secondo l’Annual CybersecurityReport 2017 di CISCO, per le imprese che hanno subito un attacco, l’effetto è stato notevole: il 40% ha perso oltre il 20% della propria base di clienti; il 29% ha perso importanti quote di fatturato; il 38% ha subito perdite per oltre il 20% delle entrate; il 23% ha perso delle opportunità di business.

“Proprio per questo –conclude Gallotti– il tema della cyber security, che per lungo tempo è rimasto fuori dal tavolo del Board, sta approdando anche all’attenzione del Top Management.”

DiliTrust, leader mondiale di soluzioni e servizi dedicati alla Governance delle imprese e alla condivisione sicura di documenti confidenziali conta clienti in oltre 40 paesi, propone diverse soluzioni per essere un partner tecnologico affidabile su cui poter contare per proteggere i propri dati all’interno dei contesti della Corporate Governance e della digitalizzazione di CDA e Comitati.

DiliTrust Data Room organizza e rende sicura la diffusione di tutti i documenti riservati, lasciandoli sotto il totale controllo. Offre tracking completo delle informazioni confidenziali ed è utilizzata oggi per: due diligence, fundraising, NPL e valutazioni immobiliari, comunicazioni agli investitori.

La soluzione digitale volta all’efficienza delle imprese in materia di governance e sicurezza è invece DiliTrust Exec, CDA digitale che risponde alle esigenze dei Board in termini di sicurezza, efficienza e compliance, che oggi sono fondamentali per tutte le imprese.