Settore legale: la rivoluzione digitale è qui

In una fase storica in cui l’universo digitale si fa sempre più pervasivo, le nuove tecnologie sono presenti in qualsiasi processo: per questo l’ambito legale deve sfruttare a proprio vantaggio le nuove soluzioni disponibili

L’informatica fa parte delle nostre vite da ormai molti anni, ma solo in tempi recenti lo sviluppo di comunicazioni e la capacità di elaborare quantità potenzialmente infinite di dati a costi ridotti ha consentito di aprire un ventaglio di opportunità senza limiti per qualsiasi tipo di professione.

Settore legale: la rivoluzione digitale è qui

 

Talvolta, le imprese e le realtà professionali classiche vedono con sospetto queste migliorie, nel timore che alcune occupazioni possano diventare obsolete: niente di più infondato.

In ambito legale, ad esempio, ci si domanda spesso se lo sviluppo dell’intelligenza artificiale possa un giorno rendere obsoleta la professione di avvocato, ma per quanto la rivoluzione digitale sia sempre in divenire, una tale occupazione necessità di qualità intellettuali, personali e relazionali che non possono certo essere sostituite da un corrispettivo digitale.

È però chiaro che, al pari di altre attività, l’ambito legale sarà soggetto a rivoluzioni tecnologiche: un evidente segnale si è avuto quando, lo scorso maggio, l’entrata in vigore del regolamento europeo sulla protezione dei dati ha reso obbligatoria per tutti l’introduzione del Data Protection Officer, figura professionale che racchiude in se aspetti giuridici e tecnici.

Per migliorare il rapporto di fiducia fra avvocato e cliente, inoltre, è necessario rispondere positivamente agli stimoli della digitalizzazione: un confronto reale e positivo sui servizi legali aiuta i professionisti ad aggiornare le proprie competenze offrendo costi, organizzazione e prestazioni migliori e più sicure, dando così modo alle imprese di selezionare con maggior cognizione di causa di quali servizi avvalersi.

Servizi e piattaforme forti in termini di tracciabilità e trasparenza di tutto l’iter operativo si rendono quindi essenziali: in tal senso, DiliTrust offre DiliTrust Governance, la piattaforma collaborativa per la gestione del patrimonio informativo della divisione Affari Legali.

Per saperne di più sulla sicurezza dei dati e sulla governance aziendale, cliccate qui.