7 buoni propositi per proteggere i dati sensibili della tua azienda nel 2020

Proteggere i dati sensibili della propria azienda, pubblica o privata, sta diventando una priorità

L’avvento del web, la globalizzazione e le questioni socio-economiche legate alla sovranità digitale rappresentano ora più che mai una sfida per le autorità pubbliche e per le imprese. In questo contesto, diventa essenziale proteggere i dati sensibili che vengono raccolti, memorizzati e condivisi. Da anni DiliTrust sviluppa soluzioni per raggiungere questo obiettivo.

7 buoni propositi per proteggere i dati sensibili della tua azienda nel 2020

Allo stesso tempo, queste soluzioni consentono di adottare un nuovo approccio di collaborazione digitale e rispondere ad una serie di esigenze dell’azienda in termini di performance commerciale, redditività finanziaria e impatto delle attività sulla società e sull’ambiente. Vediamo insieme i 7 buoni propositi per il 2020 affinchè la vostra azienda possa trarre vantaggio da questi cambiamenti.

1. PUNTARE AI PIÙ ALTI STANDARD DI SICUREZZA

La protezione dei dati sensibili di un’azienda richiede l’implementazione di una soluzione che integri un’infrastruttura fisica certificata e un’applicazione che garantisca il massimo livello di protezione sia lato server che lato client. Obiettivo: prevenire qualsiasi attacco informatico e preservare la riservatezza e l’integrità di tutti i dati.

DiliTrust dispone di un hosting certificato ISO 27001; ogni anno vengono condotti diversi audit interni, nonché test di intrusione e da uno a due audit di sicurezza esterni completi. Inoltre, tutti i dati sono crittografati, non sono condivisi nel cloud e non sono soggetti all’US Cloud Act.

2. GUADAGNARE IN EFFICIENZA PER CREARE MAGGIORE VALORE AGGIUNTO

Con DiliTrust Data Room è possibile una nuova modalità di collaborazione: i dipendenti possono accedere in qualunque momento a tutti i documenti di cui hanno bisogno e ai quali sono autorizzati ad accedere. Le informazioni vengono aggiornate in tempo reale.

3. ORGANIZZARE I DOCUMENTI CON UNA CHIARA ALBERATURA

Con DiliTrust Data Room, lo spazio di archiviazione è illimitato. L’interfaccia è personalizzabile in base alle esigenze di ogni azienda: grazie ad una struttura ad albero che facilita l’organizzazione delle informazioni, ogni stakeholder trova in modo intuitivo i documenti di cui ha bisogno.

4. OTTIMIZZARE IL TEMPO DI COLLABORATORI, CLIENTI E INVESTITORI

La protezione dei dati sensibili richiede anche la creazione di un unico archivio. In altre parole, un portale utilizzato da tutti i collaboratori per limitare gli scambi di e-mail e ridurre i rischi di attacchi informatici, ad esempio aprendo un’e-mail infetta.

Inoltre, l’utilizzo del portale migliora la collaborazione fra i team ma anche tra tutte le filiali dell’azienda. Annotazioni, promemoria, avvisi, domande e risposte e nuova documentazione: sono tutte azioni eseguibili online che permettono di far risparmiare tempo e di concentrarsi sui task a valore aggiunto, con guadagni in produttività.

5. RISPARMIARE

La protezione dei dati sensibili consente inoltre di risparmiare su più fronti. Da un lato, dematerializzando file e documenti, si riducono i costi di stampa, così come quelli relative agli invii postali e tramite corriere.

Dall’altro, si evitano potenziali danni economici: in media il danno economico subito dal 10% delle imprese vittime di almeno un attacco informatico nel 2017 è stato di oltre 100 000 euro. Inoltre, in caso di violazioni del GDPR le sanzioni possono arrivare al 4% del fatturato annuo dell’azienda.

6. ESSERE Più SOSTENIBILI

Digitalizzare i documenti permette di essere più sostenibili. Eliminare gradualmente la carta con l’obiettivo finale ‘zero carta’ fa bene anche alla governance dell’azienda. In termini numerici, non stampare 720.000 pagine all’anno equivale a risparmiare 100 alberi.

7. BENEFICIARE DEL CONTROLLO E DELLA VISIBILITÀ TOTALE SU TUTTI GLI ACCESSI

DiliTrust Data Room permette di gestire i diritti di accesso a livello di cartella e di singolo documento, secondo le regole di riservatezza e di autorizzazione impostate. In altre parole, ogni documento e ogni utente può avere diritti diversi a seconda delle esigenze.

L’amministratore della data room può visualizzare, in qualsiasi momento e in tempo reale, un report sulle attività di ogni singolo utente, sugli accessi e sui documenti consultati.

 

8 Reasons More CEOs Will Be Fired Over Cybersecurity Incidents

Scopri perchè le ricerche di Gartner affermano che i CEO vengono sempre di più ritenuti responsabili in caso di incidenti informatici.

Consulta il Report